Il prof. Enzo Bonacci alla cerimonia conclusiva del XIV Premio Sapio per la ricerca italiana il 18.02.2014

Latina in Vetrina portale ha seguito il prof. Enzo Bonacci (a sinistra in tutte le foto) alla cerimonia conclusiva del XIV Premio Sapio, tenutasi il 18.02.2014 nella stupenda Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani (Senato della Repubblica) a Roma.
 
Lo stimato docente di Matematica e Fisica del Liceo Grassi di Latina è stato invitato dall’Accademia Sapio alla XIV cerimonia conclusiva di consegna del premio, insieme ad altri ventotto ricercatori, come candidato al “Premio Industria” grazie ad uno studio ingegneristico sulla cristallizzazione dell’acido citrico che gli è valso una citazione d’onore (il video della cerimonia conclusiva col momento in cui ciò avviene sarà disponibile a breve).
 
Tenuti nascosti sino all’atto della consegna del Premio Industria, i nomi dei vincitori sono quelli di Leonida Miglio Professore Ordinario di Fisica della Materia presso il Dipartimento di Scienza dei Materiali della Università di Milano Bicocca e di Hans von Kaenel Professore del Laboratorio di Fisica dello Stato Solido presso il Politecnico Federale di Zurigo, per una ricerca sull’integrazione in silicio dei semiconduttori.
 
Questa è stata, per il prof. Enzo Bonacci, la quinta candidatura consecutiva (su settori e con presentatori completamente diversi nel corso degli anni) e di tale record nazionale ne beneficia sia il Liceo Grassi (l’unica scuola superiore menzionata nei prestigiosi annali dell’Accademia Sapio nello spazio riservato agli istituti di provenienza di questa selezione annuale di eccellenze italiane) sia la città di Latina che, prima del 2008, non poteva vantare alcun candidato al Premio tra i propri abitanti. Infatti, il Premio Sapio è un “modello d’eccellenza” universalmente riconosciuto e la sola nomination è considerata già d’assoluto lustro per la persona che la riceve e che viene solitamente subissata d’interviste da giornali (Buongiorno Latina) e TV locali (Intervista 26/02/14 – Prima parte; Intervista 26/02/14 – Seconda parte).
 
Per l’occasione Enzo Bonacci ha voluto accanto a sé la Dirigente Scolastica Loretta Tufo (a destra nella prima foto) ed il responsabile del portale Marco Ausili (a destra nella seconda foto) che ha potuto scrivere questo reportage e con le foto citate. L’unico rammarico, di un altresì raggiante professor Bonacci, è stata la mancata partecipazione del suo presentatore e garante alla manifestazione, il prof. Francesco Giuliano (delegato della Società Italiana di Chimica per l’Anno Internazionale della Chimica 2011 nella provincia di Latina), per un disguido organizzativo dell’ultimo momento.
 
Le candidature al Premio Sapio ed altri riconoscimenti (attestato di merito conferito dal parlamento europeo al prof. Enzo Bonacci il 28.02.2006, attestato di merito conferito dalla rete scolastica myeurope al prof. Enzo Bonacci nel 2006, il XII premio immagine latina le scienze assegnato al prof. Enzo Bonacci il 13122009, la prima candidatura pontina al premio Albert Einstein del prof. Enzo Bonacci nel 2010, il XV premio magna grecia le scienze assegnato al prof. Enzo Bonacci il 16.06.2012) hanno segnato il ritorno sulla scena culturale latinense, questa volta da prof., di quello che vent’anni prima era stato un alunno prodigio (i successi scolastici di Enzo Bonacci negli anni '80) e aveva ricevuto le onorificenze del Comune per meriti scolastici (attestato di merito conferito dal Comune di Latina al prof. Enzo Bonacci il 18.12.1987).